Page Rank

di  Antonio Coschignano, mercoledì 31 dicembre 2008
Il termine PageRank è stato introdotto da Google per indicare un valore assegnato ad ogni link presente nel suo database che sta ad indicare l'importanza e l'affidabilita dei contenuti presenti nella pagina del link. Il valore è compreso tra 0 e 10, più alto è il valore più alto sarà il grado di popolarità del link, e più alta sarà la sua posizione nel motore di ricerca.

Non è da considerarsi come l' unica caratteristica che garantisce una buona posizione nel risultati di Google, ma solo come uno dei tanti fattori da prendere in cosiderazione nel processo di ottimizzazione di un sito web.

L'algoritmo completo per il calcolo del PageRank fa ricorso all'uso della teoria dei processi di Markov ed è classificato nella categoria degli algoritmi di Link Analysis Ranking. Dalla formula inizialmente sviluppata dai fondatori di Google, Sergey Brin e Larry Page, è possibile comprendere come il PageRank viene distribuito tra le pagine:

PR[A] = (1 - d) + d*( PR[T1]/C[T1] +... + PR[Tn]/C[Tn] )
  • PR[A] è il valore di PageRank della pagina A che vogliamo calcolare
  • T1...Tn sono le pagine che contengono almeno un link verso A
  • PR[T1] ... PR[Tn] sono i valori di PageRank delle pagine T1 ... Tn
  • C[T1] ... C[Tn] sono il numero complessivo di link contenuti nella pagina che offre il link
  • d (damping factor) è un fattore deciso da Google e che nella documentazione originale assume valore 0,85. Può essere aggiustato da Google per decidere la percentuale di PageRank che deve transitare da una pagina all'altra e il valore di PageRank minimo attribuito ad ogni pagina in archivio.