Il costrutto if in java

Il costrutto if (se) è uno dei costrutti più semplici e fondamentali dei linguaggi di programmazione. In java è semplicemente implementato in questo modo:

if (condizione) {
    .........
}

I puntini indicano il blocco di codice che viene eseguito se condizione è vera. Abbiamo ancora l'operatore else che si legge come altrimenti:

if (condizione) {
    .........
} else {
    .........
}

L'operatore else può essere associato nuovamente all'if creando una struttura del genere:

if (condizione) {
    blocco1
} else if (condizione1) {
    blocco2
}

Si può leggere in questo modo : se (if) condizione è vera esegui blocco1; altrimenti se (else if) condizione1 è vera esegui blocco2. Appare chiaro che si possono inserire diversi else if ma un solo else.

Operatore ternario condizionale

L'operatore ternario condizionale è invece un costrutto molto simile all'if ma che si usa in fase di assegnazione di una variabile con gli operatori ?:. Vediamo un esempio:

boolean b = true:
...
int k = b ? k = 1 : k = 2;

Viene letto in questo modo : se b è true allora k = 1 altrimenti k = 2;. Questo è un costrutto molto sintetico che se viene usato eccessivamente rende il codice poco leggibile. Facciamo un'altro esempio, mettiamo il caso di creare un metodo statico che verifica se un numero è pari:

public static boolean pari(int k) {
    return k%2==0 ? true : false;
}

Abbiamo sintetizzato in un unica riga la verifica del numero pari, cosa che - utilizzando l'if - risultava un procedimento un poco più lungo.